Opinionisti Monia Mariani

Disabili senza cittadinanza

Sono ancora una volta i più deboli ad essere tagliati fuori

Print Friendly and PDF

Nel decreto che istituisce il reddito e le pensioni di cittadinanza e’ stata ignorata la disabilità. Con il testo definitivo infatti non e’ stato previsto nessun aumento universale delle pensioni di invalidità (da 285 a 780). Di Maio lo aveva però dato per certo sui social dopo l'approvazione della manovra. Ma poi tutto e’ scemato. C’è di più. Neanche è stato stabilito che la disabilità sia adottata come criterio o coefficiente per attribuire il reddito o la pensione di cittadinanza. I disabili restano sempre persone di serie B dunque: eppure la vita di una persona con disabilità e della sua famiglia e’molto più onerosa e difficile degli altri. Le persone non autosufficienti, infatti, non solo sono generalmente più svantaggiate economicamente dovendo sostenere costi di vita maggiori, ma corrono anche un rischio di impoverimento maggiore proprio perché gli ostacoli che incontrano rendono più complessa la traduzione del reddito in un vero benessere. Sono, dunque, ancora una volta i più deboli ad essere stati tagliati fuori. C’è anche un’altra cosa. Le persone con disabilità che avranno accesso al reddito perché sotto la soglia di povertà, saranno escluse anche dal patto di lavoro, di formazione e dai progetti di inclusione. Pare prevalere dunque una visione delle non autosufficienze che si evolve  in una specie di isolamento, senza riscatto, con la matematica  certezza che le misure adottate per contrastare povertà e disuguaglianze non sono di fatto uguali per tutti.

Monia Mariani
© Riproduzione riservata
28/01/2019 16:46:48

Monia Mariani

Appassionata di scrittura e narrativa e, da sempre, interessata a tematiche sociali. Ha finora pubblicato tre romanzi biografici. Il Maestro (2008), ispirato alla vita del biturgense Gino Tarducci, La Leggenda di Zillone (2010) autobiografia dell’ex pugile professionista Pietro Besi, e La Tortuga (2013) ispirato alla vita del fiorentino Giacomo Papini, cercatore di diamanti in Venezuela. Sta lavorando ad altre storie da raccontare.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Monia Mariani

Crescono le baby gang >>>

Il lavoro che non c’è >>>

Disabili senza cittadinanza >>>

Disabili senza cittadinanza >>>

Un servizio sanitario nazionale uguale per tutti >>>

Sos clima >>>

Poche donne al potere... >>>

Forse non tutti sanno... >>>

Genitori distratti >>>

Il futuro scolastico dei nostri ragazzi >>>