Notizie Locali Cronaca

Due dipendenti dell'ospedale di Perugia condannati a pagare 150mila euro

Un nuovo caso del "caro estinto"

Print Friendly and PDF

In una società deteriorata come quella del nostro Paese, oramai non ci si meraviglia più di nulla e anche le cose vergognose diventano normalità. un pò come il fenomeno esploso negli ultimi anni di lucrare anche con i morti. A Perugia, due dipendenti dell'ospedale di Perugia, intascavano mazzette per segnalare alle agenzie funebri "amiche" i parenti delle persone decedute. Per questo nuovo caso del "caro estinto" la procura della Corte dei conti ha chiesto 150 mila euro ai due dipendenti. L'inchiesta era partita da un esposto presentato da una società di pompe funebri concorrente. I due dipendenti erano finiti a processo per corruzione: in primo grado erano stati condannati, mentre in appello il reato si era estinto per avvenuta prescrizione

Redazione
© Riproduzione riservata
20/01/2019 07:17:02


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Perugia, il ministro Giulia Grillo: "Situazione di una gravità allarmante" >>>

Restano al loro posto i primari indagati nello scandalo della sanità a Perugia >>>

Chiesto il processo per l’automobilista che ha travolto e ucciso Pasquale Panichi >>>

Ladro ucciso: Fredy Pacini a colloquio la prossima settimana con il pm >>>

Discarica abusiva a San Zeno di Arezzo: scattano i sigilli >>>

In difficoltà lungo il sentiero "abusivo": padre e figli salvati dal soccorso alpino >>>

Svaligiato a Milano l'appartamento di Matteo Viviani, l'inviato aretino de "Le Iene" >>>

Arezzo, 28enne tunisino accoltellato l'altra notte: grave, ma non in pericolo di vita >>>

Arezzo: oggi il rientro della salma di Giovanna Santorelli, morta nell'incidente di Cervia >>>

Sono stati fermati a Perugia cinque cittadini stranieri che inneggiavano l'Isis >>>