Opinionisti Punti di Vista

La Valtiberina isolata e senza peso politico

Un territorio di confine dimenticato da tutti

Print Friendly and PDF

Spesso e volentieri, ho rimarcato sullo scarso (o nullo) peso politico della Valtiberina e sono stato tacciato di far polemica e strumentalizzazione, ma credo che la situazione attuale non faccia altro che confermare il mio pensiero. Con la chiusura della E45 che ha tagliato in due l’arteria, ci ritroviamo di fatto con un territorio completamente isolato, in questo caso verso la Romagna, che si va a sommare a un’altra interruzione, quella sulla statale 73 bis all’altezza proprio del valico di Bocca Trabaria. Da dieci mesi esatti, anche il collegamento più diretto con le Marche è bloccato. Ma non basta: la “Due Mari” è una eterna incompiuta da Le Ville alla Guinza, la ferrovia è ancora in alto mare fino a Città di Castello e per la diga di Montedoglio, a otto anni e passa dall’incidente, sono arrivati i soldi (il che non è poco!), ma per il resto nulla ancora si sa su quando si comincerà a mettere mano alla parete che ha ceduto. Ovviamente, la chiusura della E45 mi trova perfettamente d’accordo, nonostante i disagi che si vengono a creare, ma l’incolumità delle persone viene prima di ogni altra cosa, specie dopo i fatti di Genova. Anche in questo caso, però, occorre tornare sulla negligenza di chi, con il suo comportamento, ha portato a una situazione del genere, non tenendo conto sia dei problemi oggettivi dell’arteria, sia dell’importanza di avere un’alternativa come la vecchia statale 3 bis. Che è stata recuperata e trasformata in strada provinciale dappertutto, fuorchè nei 5 chilometri di confine, compresi fra Valsavignone e Canili di Verghereto che – guarda caso – sono proprio i più importanti, poiché nel corrispondente tratto la E45 era già a rischio nei casi di neve e ghiaccio (a causa dei tanti viadotti) e ora sono uscite fuori le perplessità legate al viadotto Puleto, il meno lungo ma il più a rischio. Questa la situazione: da una parte, ci sono persone che occupano ruoli dirigenziali e sono superpagate per poi non essere ritenute responsabili di quanto accaduto; dall’altra, a pagare sono sempre cittadini e imprese, perché le ricadute sull’economia sono oltremodo negative: pensiamo solo a chi deve portare merce in Valtiberina, che ora allunga chilometri e tempo, quindi anche i costi diventano maggiori. È ora quindi dire basta: è il vezzo di questo nostro amato Paese, affogato nella burocrazia. E non è vero che non ci sono soldi, perché sono stati spesi miliardi di euro per la manutenzione della E45, le ditte sono fallite e spesso occorre risistemare la situazione sullo stesso punto a distanza di due anni. Ultimo particolare: fra le alternative viarie per chi deve andare e venire dalla Romagna (con riferimento alla Riviera) c’è anche il valico di Viamaggio. Ebbene, proprio di recente abbiamo evidenziato la situazione del ponte sul fiume Presale nell’omonima località, sempre a causa della scarsa manutenzione. Anche “Striscia la Notizia” ci ha fatto una scappatina. Domanda: ce la farà ora il ponte, costruito a inizio anni ’70, a sopportare il prevedibile aumento del volume di traffico?    

Domenico Gambacci
© Riproduzione riservata
17/01/2019 09:47:00

Punti di Vista

Imprenditore molto conosciuto, persona schietta e decisa, da sempre poco incline ai compromessi. Opera nel campo dell’arredamento, dell’immobiliare e della comunicazione. Ha rivestito importanti e prestigiosi incarichi all’interno di numerosi enti, consorzi e associazioni sia a livello locale che nazionale. Profondo conoscitore delle dinamiche politiche ed economiche, è abituato a mettere la faccia in tutto quello che lo coinvolge. Ama scrivere ed esprimere le sue idee in maniera trasparente. d.gambacci@saturnocomunicazione.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Punti di Vista

Che gran casino la politica italiana >>>

Tutti si preoccupano di tutti ma dei terremotati umbri non frega niente a nessuno >>>

E45, ci siamo incastrati nel classico “cul de sac” >>>

La Valtiberina isolata e senza peso politico >>>

Le persone da evitare >>>

Fate del 2019 il vostro capolavoro >>>

Liberta’ di stampa e stampa libera… anche di fare gli Auguri! >>>

Ciao Luigino, ci manchi come uomo e politico >>>

Il confine fra calamita’, negligenza umana e giustizia >>>

La politica dal mio punto di vista >>>